NEMO SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

Attraverso il proprio lavoro quotidiano, la cooperativa NEMO persegue lo scopo della reintegrazione sociale di soggetti vulnerabili, siano essi soggetti con disagio psichico o migranti costretti a lasciare il proprio paese d’origine per ragioni diverse.
NEMO lavora per realizzare l’interesse generale della comunità alla promozione umana puntando sulla valorizzazione delle capacità del singolo soggetto con l’attenzione volta alle sue esigenze. L’inclusione sociale è pienamente realizzata non solo quando il soggetto riacquista la propria autonomia nelle scelte e la propria capacità di autogestirsi, ma soprattutto quando espleta le proprie attività senza etichettamento sociale.
In quest’ottica NEMO aspira ad un’integrazione emancipante, sia per il soggetto che per la comunità in cui vive, la quale non può che beneficiare di un arricchimento multiculturale e interculturale.

Gruppi Appartamento

La cooperativa NEMO nasce nel 2006 dalla necessità di offrire ai pazienti psichiatrici ed alle loro famiglie risorse terapeutiche riabilitative meno istituzionalizzanti e principalmente rivolte all’inserimento sociale dei soggetti svantaggiati. Il team dedicato ai gruppi appartamento e agli alloggi assistiti organizza percorsi educativi ed assistenza socio-sanitaria rivolta al reinserimento dei pazienti ( e in più in generale ai soggetti svantaggiati ) attraverso percorsi di inserimento formativo e/o lavorativo e reinserimento sociale, sfruttando ambiti agricoli e non. Questo avviene ponendo attenzione all esigenze e capacità del singolo poiché riteniamo che il riappropriarsi di abilità e di capacità debba avvenire in un contesto di lavoro “normale”, anche se per certi aspetti protetto, ma non stigmatizzante.

Migranti

Nel 2015 la Cooperativa NEMO, dopo una lunga esperienza nella gestione di strutture per pazienti psichiatrici, decide di volgere lo sguardo oltre il mare e i confini, aprendo le proprie porte ai migranti richiedenti asilo. Obbiettivo della Cooperativa NEMO è accogliere il grido ed il trauma di queste persone, fornendo loro unʼaccoglienza emancipante a 360 gradi che include vitto, alloggio, accompagnamento sanitario, giuridico, supporto psicologico e orientamento al territorio, con lʼobbiettivo di far recuperare agli utenti la capacità di scelta e lʼautonomia nel gestirsi quotidianamente in vista dellʼinclusione sociale. Attualmente la Cooperativa gestisce accoglienze per adulti e famiglie richiedenti asilo a Torino, Val della Torre, nel Chierese e nel Chivassese.


La Cooperativa ha un progetto di Inserimento Eterofamiliare Supportato per Adulti Migranti Fragili e per Adulti Italiani Disabili. Ciò permette un miglioramento delle condizioni cliniche, esistenziali e di integrazione sociale di individui svantaggiati.

Caffe’ Dory

caffe dory

Ristorante, caffetteria e centro culturale

Nato a giugno del 2017 da unʼidea della Cooperativa Sociale Nemo, il Caffè Dory è un progetto di inclusione per soggetti svan- taggiati: che siano migranti richiedenti asilo o persone con fragilità psichiatriche, al Caffè Dory crediamo che imparare un nuovo mestiere sia fondamentale per riorganizzare con dignità la propria vita.
Il Caffè Dory è anche una caffetteria e laboratorio gastronomico totalmente gluten- free. Tutti i nostri piatti sono pensati per chi non può consumare glutine, ma allo stesso tempo gustosissimi anche per chi non è celiaco.
Cibi veri e materie prime del territorio che fanno bene al palato ma anche allʼambiente.
Il Caffè Dory è un luogo dʼincontro e aggregazione, con una sala polifunzionale in cui poter condividere momenti di cultura, scambiare idee o, semplicemente, rilassarsi. Ogni settimana al Caffè Dory si svolgono corsi di ginnastica, laboratori per grandi e piccini, ma anche presentazioni di libri e concerti.